Chi è Enos, il personaggio dell’etichetta di Viajo?

28 febbraio 2018 / Non categorizzato

IL MAGICO VIAGGIO DI ENOS

Enos, un allegro abitante del ridente paese di San Polo di Piave, era solito andare a lavoro in bicicletta.

Lo rilassava.
Un giorno, approfittando del largo anticipo con cui partiva sempre da casa, decise di variare il suo solito percorso quotidiano.
Imboccò quindi Viale della Rimembranza ed arrivato a metà del tragitto la sua attenzione fu catturata da uno stabile nuovo: non lo aveva mai scorto prima.

Diede un occhio all’orologio, alzò le spalle e decise di entrare nel piccolo vialetto che lo condusse alla struttura. Suonò il campanello e un giovanotto di nome Fabio gli aprì sorridendo.
Il ragazzo lo invitò ad accomodarsi spiegando che quella che aveva attratto la sua attenzione era una cantina vinicola.

Disse: “Oggi è un giorno speciale, il nostro Pinot Grigio è pronto, venga!” e lo invitò a salire al piano superiore dove c’era la sala degustazione.

Prese un calice, lo riempì e, non appena la spuma si disperse, glielo porse.
Enos assaggiò il vino, chiuse gli occhi e si lasciò guidare dai suoi sensi. Provò così un senso di leggerezza, di libertà, la sua mente poteva viaggiare con la fantasia.
Immaginò per un attimo che la cantina stesse volando sollevata da una grande mongolfiera fiorita e si ritrovò catapultato in un meraviglioso sogno colorato. Mentre volava notò un treno attraversare un bosco di bellissimi fiori giganti; il suo fantasticare era così libero che lui stesso si riscoprì con una testa a forma di
papavero, un papavero giallo!

Un tocco sulla spalla lo svegliò dal suo sogno ad occhi aperti ed il giovanotto davanti a lui gli disse:

”Signor Enos, coraggio, lo assaggi, potrà iniziare così questo magnifico Viajo!”